domenica, Agosto 1, 2021
spot_img
HomeLetti per voiLibri e docu-filmPerché amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche

Perché amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche

“Sei a cena da amici, la padrona di casa porta in tavola una teglia di lasagne profumate. Dopo un paio di bocconi, non riesci a trattenerti e chiedi alla cuoca quale carne meravigliosa abbia usato per farcirle. La sua risposta ti manda di traverso l’ultimo boccone. Per il ragù ha usato carne… di cane. Il passaggio dall’estasi al disgusto è immediato. Eppure è sempre e soltanto carne. Il problema è quindi la percezione: crediamo sia giusto mangiare le mucche ma non i cani. Tutto qui”.

Inizia così il best seller della psicologa statunitense Melanie Joy, senza alcun dubbio uno dei personaggi più rappresentativi e carismatici della comunità vegana internazionale. 

Il libro della Joy è un viaggio doloroso che non lascia scampo alla cultura della carne e alla sua industria, che ne escono profondamente colpevoli. Ma è anche, e soprattutto, la disamina cruda delle motivazioni psicologiche e culturali che rendono il mangiare carne un atto naturale, normale e quindi necessario. Perché così si muove il “sistema” nel quale siamo immersi: rimuove e occulta l’eccidio di miliardi di animali ogni anno.

Un libro che tocca le corde più profonde dei vegani, peraltro già consapevoli dello scempio che avviene ogni giorno. Regalatelo ad amici e parenti onnivori: se hanno un cuore, si apriranno a un nuovo percorso. 

Melanie Joy
Perché amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche
Edizioni Sonda
Pagine 200
€. 18,00
Previous articleGioia vegan
Next articleIl sorgo
- Advertisment -spot_img

Most Popular

Recent Comments